Martina Castagnoli´s Florence

Martina Castagnoli´s Florence

PHOTOS ENGLISH & SPANISH VERSION BELOW

Se mi chiedi qual’è la mia città, infondo penso che forse è la cristallizzazione della mia idea di Firenze e non so neanche se davvero esiste più, ma vi ci porto lo stesso … Magari riuscirete anche voi a vedere un po’ di quell’incanto con cui la guardo io. La mia città, quando la vedi dall’alto, riesci a cingerla tutta in un abbraccio e i tetti rossi le conferiscono quell’aria rassicurante come lo sono certi oggetti del passato, che ti riportano alla tua infanzia, che quasi ti sembra di sentirne l’odore di naftalina che avevano i cassetti delle nonne.…

Continue Reading
Monica Magnani’s Florence

Monica Magnani’s Florence

PHOTOS & ENGLISH / SPANISH VERSIONS BELOW

Se qualcuno mi dice ‘Firenze’ la prima cosa che mi viene in mente è fuggire via. Firenze, a volte, io la guardo e mi sembra diventata un luogo comune, un cliché inventato per far contenti i turisti. Firenze per la nave da crociera è il percorso di due ore, per gli amanti clandestini è la città di un fine-settimana, per le famiglie sono i musei delle vacanze di Pasqua, per le gite scolastiche è il capitolo sul Rinascimento, per gli animi malinconici è lo struggimento della sindrome di Stendhal. Io, da questa Firenze, ho continuamente voglia di scappare e forse mi piace proprio perché, poi, quando sono fuggita via dai luoghi comuni, è così bello aver nostalgia di questa città! Firenze, per chi ha voglia di scappare, ha molte vie di fuga: per alcune ci vuole un mezzo di trasporto, per altre, invece, basta un paio di scarpe comode.

Continue Reading